News e approfondimenti sul mondo del Padel

Padel, attività perfetta per il Team Building

2023-04-08T13:04:00+00:00Work in Padel|

Oltre ad avere contagiato tantissime persone in Italia e nel mondo, il Padel sempre più si configura come una perfetta attività per il Team Building aziendale.

Soprattutto nel periodo post-pandemia, il Padel praticato in azienda può essere un volano positivo in termini di business, welfare e – più in generale – di wellbeing se veicolato da professionisti che abbiano competenze relative allo sport, alla gestione di eventi e alla gestione del personale.

Le caratteristiche di questo sport aiutano i dipendenti a sviluppare e migliorare capacità e competenze come l’osservazione, la comunicazione, la resilienza e la scelta delle giuste strategie, abilità e facoltà fondamentali per il successo in campo e in azienda.

Inoltre, i punti di forza di questo sport – che ad oggi è riuscito a coinvolgere un pubblico che va dai dieci ai 75 anni, con il 50% di donne –  sono:

  • la facile giocabilità: chiunque può iniziare a giocare una partita anche dopo pochissime lezioni (la curva di apprendimento è molto rapida);

  • l’aspetto social: una volta iniziato a praticare, il giocatore si può inserire nel mondo delle chat di padel (divise per livelli di gioco) che ogni club ha e dove propone match, partite lezioni e tornei a cui si può prendere parte in ogni momento della giornata e della settimana. Il lato “sociale” – in senso stretto – è dato sia dalla possibilità di conoscere moltissime persone del proprio club, ma anche di qualsiasi altro circolo, proprio per il carattere “itinerante” del padel, il lato “social” più legato ai network è dato dalla possibilità di entrare in una comunità nutrita di adepti che postano foto di match e tornei, che seguono gli account dei top player, che organizzano stage e che vanno a seguire partite dei circuiti internazionali come il Premier Padel o il World Padel Tour;

  • un boost per la salute: è uno sport molto aerobico e praticarlo fa bene, è una valvola di sfogo alla quotidianità ed essendo molto semplice da praticare a livello amatoriale, aumenta l’autostima e il desiderio di migliorarsi.

La “viralità” della pratica di questo sport ha contagiato le imprese, basta navigare in rete per trovare aziende che sempre più spesso incentivano i propri dipendenti ad avvicinarsi al mondo del padel – se non sono ancora giocatori abituali – e organizzano eventi aziendali in circoli di padel.

I responsabili delle risorse umane all’interno delle aziende hanno constatato che nel periodo post pandemia si è creato un nuovo ecosistema aziendale e che, principalmente a causa dello smart working, si è affievolito il legame con l’azienda; di qui la necessità di adattarsi al “new normal” e di creare occasioni per socializzare e fare squadra anche al di fuori dell’ufficio. L’ambiente sportivo e ludico del club di padel ben si presta a tali attività: nascono così i primi tornei aziendali, organizzati su una o più giornate, piuttosto che a lezioni o sessioni di allenamento specifiche, come le “padel clinic” accompagnate da momenti di relax e di social mingling nelle aree lounge dei circoli stessi. Questo è il valore aggiunto che questa disciplina può apportare alle aziende: il giusto connubio tra sport, divertimento con una forte componente di socialità.

Far entrare lo sport può essere dunque un fattore vincente per la strategia aziendale. Un’azienda che aggiunge al welfare ovvero all’insieme di iniziative, beni e servizi messi a disposizione dall’impresa come sostegno al reddito per accrescere il potere di spesa, la salute e il benessere del lavoratore, programmi interni per il miglioramento del clima aziendale trova nello sport e più specificatamente in uno sport come il padel la sua arma vincente.

Torna in cima